header_rifugio

Rock

La falesia Pian dei Fiacconi è collocata ai piedi del ghiacciaio dalla Marmolada nelle immediate vicinanze del rifugio. Le caratteristiche dei tiri sono le stesse che si incontrano sulla mitica parete sud della Marmolada e nonostante la palestra sia più modesta e totalmente attrezzata la sensazione è quella di scalare in tipico ambiente alpino.
Oltre all’attività di pura arrampicata in parete è presente la nota ”ferrata delle trincee”, itinerario interessante sia dal punto di vista sportivo che paesaggistico; inoltre, conducendoci attraverso cunicoli e gallerie della Grande Guerra ci permette di leggere i segni del passato. Scopri i percorsi!

ferrata-delle-trincee

Via ferrata difficile
Possibilità di prenotare; guida e materiale al rifugio Pian dei Fiacconi.
Si parte dal Passo Fedaia, versante Trentino (Rifugio Castiglioni) seguendo il sentiero N.698 fino a Porta Vescovo (2478 m.). Da qui si prosegue in direzione Est puntando all’evidente sperone roccioso dal quale parte la via Ferrata delle Trincee (2570 m). Il primo tratto è quasi verticale e si inerpica sul Bec da Mesdì raggiungendone la cima e attraversandola su un caratteristico ponte tibetano; la via ferrata prosegue sempre in direzione Est passando alternatamene dal versante Nord a quello Sud sempre attrezzata con cavo d’acciaio. Molto suggestive le gallerie scavate durante la prima guerra mondiale che si attraversano durante l’itinerario. La via ferrata termina al Bivacco Bontadini (2550 m). Da qui si può scendere a Valle scegliendo tra diversi sentieri: il più interessante è il sentiero geologico N°680 che attraversa i prati sopra il lago Fedaia (direzione Ovest) tornando a Porta Vescovo (Rifugio Gorza) per scendere poi al Passo Fedaia lungo l’itinerario di salita; in alternativa si può raggiungere il Rifugio passo Padon (sentiero N° 636) per poi scendere a Passo Fedaia sul versante Veneto percorrendo il sentiero N° 699. Da qui, costeggiando il lago Fedaia lungo la vecchia strada (lato Sud del lago), si torna al Rifugio Castiglioni.

Difficoltà. EEA                                                                
Dislivello salita. 410 m
Punto di Partenza. Lago Fedaia (2054 m)                       
Tempo Salita. 2,30 h
Versante salita. S-N                                                         
Tempo discesa. 1,00-1,30 h
Cartografia. Tabacco N.06 Val di Fassa; 4 Land Tavola N.133
Attrezzatura. Imbragatura, kit da ferrata, casco, consigliato l’uso della lampada frontale.

falesia

La falesia Pian dei Fiacconi è collocata ai piedi del ghiacciaio dalla Marmolada sul versante ovest del Sass de la Doudecs in un ambiente mozzafiato con un panorama meraviglioso sui gruppi del Sella e del Sassoluogo.
La falesia si trova a 2600 metri di quota a 5 min dal rifugio e si articola su placche di calcare compatto superabili con un’arrampicata entusiasmante grazie all’eccezionale grip della roccia e all’alternarsi di serie di piccoli buchi e lamelle.
Le caratteristiche dei tiri sono le stesse che si incontrano sulla mitica parete sud della Marmolada e nonostante la palestra sia più modesta e totalmente attrezzata la sensazione è quella di scalare in tipico ambiente alpino.

Il periodo consigliato è dal 20 Giugno al 20 settembre in corrispondenza dell’apertura dell’impianto di risalita. Il sole illumina la parete dalle 13:00 sino al tramonto (in giugno alle 21:30).

Corda. Corda da 70 metri                   
Esposizione. Ovest                  
Tipo di Roccia. Calcare
Difficoltà. 4b – 7a                                
Numero di Vie. 13

webdesign by ego